L’arte di costruire a Verona

Studi e ricerche su materiali e tecniche dell’edilizia storica

La grande ricchezza di materiali messi a disposizione dalle risorse presenti nel veronese, e la sua strategica posizione geografica, ha permesso nei secoli di esperire una vastissima gamma di tecniche (e, se ve ne fosse bisogno, i novanta campione di apparecchi murari censiti ne sono la prova) tale per cui sarebbe forse incauto individuare una tecnologia che possa essere rappresentativa del modo di costruire della città. In altre parole, sembra non esistere un modo di apparecchiare i muri o le volte, di mettere in opera un solaio o una copertura, e nemmeno di realizzare un serramento o una periana ‘alla veronese’; è presente invece un’ampissima varietà di esempi, che sembrano sondare quasi tutte le più diffuse applicazioni della tradizione costruttiva italiana.

Richiamando nel titolo importanti trattati sulle tecnico costruttive storiche, il volume propone per la prima volta in ambito veronese un agile ma documentato resoconto dello stato delle conoscenze rispetto all’edilizia civile locale.

La prima sezione accoglie i contributi relativi ai diversi materiali e ai lori luoghi di origine e trasformazione; la seconda tratta i principali componenti dell’edificio.

I saggi  – tutti affidati a importanti studiosi – sono integrati da schede di approfondimento che analizzano dal punto di vista chimico-fisico i singoli materiali o illustrano esempi di utilizzo.

Chiude il volume la trascrizione di un interessante documento ottocentesco relativo alle diverse tipologie e ai costi dei prodotti da costruzione a Verona e nei territori limitrofi.

AUTORI

  • a cura di GIovanni Castiglioni

ANNO

  • 2012

LUOGO

  • Verona

EDITORE

  • Scripta